La storia di Filippo: divertitevi e non mollate!

Per la prima volta scrivo un testo su quella che poi si è trattata la mia infanzia. Forse perché ora ho iniziato a vivere tutto questo come un punto di forza della mia vita e perché ci tengo ad aiutare ragazzi/e, genitori ovvero intere famiglie a vivere al meglio questa situazione, ad affrontare il morbo di Perthes.

La storia di Marco, l’ironman che da piccolo aveva la staffa di Thomas.

Questa storia è molto importante per le famiglie colpite dal Perthes perché il primo pensiero dei genitori avuta la diagnosi è: cosa succederà quando saranno grandi? Zoppicheranno per sempre? Potranno avere, i nostri figli, una vita normale? Marco Tabarelli vi risponde così. Grazie di cuore.